Home / Happy Aquatics / OFFENBURGER BADBETRIEBS: il meglio dell’Aquatic Style in Germania

OFFENBURGER BADBETRIEBS: il meglio dell’Aquatic Style in Germania

OFFENBURGER BADBETRIEBS: il meglio dell’Aquatic Style in Germania

UN MODERNO, CONFORTEVOLE CENTRO ACQUATICO E WELLNESS DI ALTO LIVELLO, CHE DECLINA BENESSERE E ACQUATICITÀ TRADIZIONALE MIXATA A TERMALISMO E SPA. SOLDI PUBBLICI (TANTI) BEN INVESTITI PER SODDISFARE I BISOGNI DI OGNI TEDESCO MA ANCHE DI CLIENTELE STRANIERA

di Ciro Lo Giudice

È l’ultimo, completissimo centro acquatico e wellness in Germania, sorto a Offenburg, Nord-Ovest, a meno di 65 km da Friburgo e di 40 km dal Strasburgo in Francia. Realizzato in poco più di due anni e inaugurato lo scorso 22 luglio, Offenbuger Badbetriebs, su un’area di oltre 50.000 mq, è la sintesi delle migliori scelte relative a progettazione, nuovo concetto di benessere e delle sue interpretazioni riferite ad un grande bacino geografico e di popolazione.

Sono state infatti operate le migliori scelte per entusiasmare l’esigente clientela tedesca (ma anche straniera), selezionando i più professionali e preparati esperti nei differenti ambiti del wellness: dall’acqua, alle saune, a ristorazione e intrattenimento. Fra i veri Professionisti spiccano Stefan Schürlein, general manager del centro e legato alla municipalità locale come City Manager - in Germania, pubblico è sinonimo di professionalità ed efficienza -, e Monja Ludin sua assistente e responsabile tecnico-manageriale dell’area piscine-wellness.

MONJA LUDIN

MONJA LUDIN - Technical manager

STEFAN SCHÜRLEIN

STEFAN SCHÜRLEIN - General manager

Management e strategia

Stefan Schürlein chi ha avuto l’idea di un così innovativo completo centro, che si distingue per eleganza, piacevolezze e fruibilità? E quali le sfide che intendete affrontare?

L’idea è stata di un gruppo di persone attive nella nostra città, del sindaco, Edith Schreiner, con l’appoggio di società di nuoto, tuffi, water rugby e società dedicate a persone con disabilità. La vera sfida è stata realizzare un complesso acquatico per tutti, con attenzione particolare ai disabili, ma anche per le scuole, per manifestazioni agonistiche e molto più.

Quale può essere la nuova esperienza che un vostro utente può fare e perché ogni vostro ospite non dovrebbe scegliere un altro centro acquatico invece del vostro?

Nell’ultimo ventennio abbiamo realizzato diversi centri acquatici. Quindi sapevamo in partenza cosa la gente vuole e si attende, e abbiamo agito con molte certezze. Impossibile che nel raggio di 50 km un amante del wellness acquatico possa trovare un centro così completo: ecco perché abbiamo realizzato Offenburger Badbetriebs.

Quale è la sua esperienza nel settore wellness e cosa è importante offrire perché la gente apprezzi, Offenbuger Badbetriebs?

La mia prima collaboratrice, Monja Ludin, ha studiato Spa&Wellness management. Per me è una fondamentale garanzia per interpretare correttamente cosa offrire. Anche grazie al suo expertise, oltre alle vasche, abbiamo pianificato un’offerta che elevi il concetto di wellness; ad esempio con diverse tipologie di massaggio dall’ Abhyanga al massaggio fitness inclusivo di peeling. Il focus è nella qualità, standard che l’ospite ritrova anche nell’olio e nei prodotti per il corpo che noi vendiamo nel nostro proshop per assicurare un servizio completo. Nulla è lasciato al caso.

Quali sono i vostri asset strategici e i punti chiave che fanno di Offenburger Badbetriebs un aquatic complex veramente differente e unico in Germania e, per alcuni versi, in Europa?

Più che la serie di servizi, per noi i veri asset vanno dalla struttura, alle diverse possibilità di scelta, fino a considerare la nostra città. Noi abbiamo un compito operativo-gestionale, ma possiamo contare su una felice posizione geografica essendo vicini alla Francia, con un rilevante bacino di riferimento, che ci induce ad investire molto in marketing e comunicazione.

Quanto avete investito per la realizzazione di questa così bella ed attraente realtà; quali le vostre aspettative e obiettivi nel breve e medio periodo?
I costi sono allineati a budget e progetto iniziali. L’unico extrabudget è stato sulla zona sauna, che in Germania è un vero, grande must. In totale il complesso comporta un investimento di 39,5 milioni di euro. Il prossimo anno apriremo la seconda parte del centro, una bellissima area outdoor per i bambini integrata da una vasta zona “balneare” con laguna, sabbia bianca e acqua ludico-evasiva. Una sezione che verrà completata da altre attrazioni estive quali beach volley, calcio, ping pong, area cabine/spogliatoi stagionali e una generosa area verde. Intuibile che il nostro target sia la famiglia, senza però escludere nessuna categoria, come era contemplato dall’idea iniziale. In tre anni saremo a pieno regime, contemperando gli investimenti pubblici, che tuttavia sono al servizio della collettività.

Per scoprire online Offenbuger Badbetriebs: www.freizeitbad-stegermatt.de

Servizio e offerta aquatica

Monja Luin, forte della sua esperienza acquatico-wellness internazionale, quando ha deciso di entrare nell’Offenfurger Badbetriebs Team e perché?

Ho collaborato alla realizzazione del progetto che poi si è tradotta nell’esecutivo, sostanziatosi in una così completa struttura wellness. Era il mio sogno e l’ho coronato lavorando al fianco della Governance. Di fatto, ho operativamente iniziato a ricoprire il mio ruolo da maggio.

Come può cambiare i servizi nelle aree spa, piscine e gym per avere certezza di soddisfare la clientela?

Lavoro da 25 anni nel settore wellness, sport e aquafitness. Vi assicuro che la migliore e più credibile interpretazione del servizio l’ho acquisita in Italia, seguendo i percorsi di EAA e suggerendo a tutti i club che ho guidato attrezzature italiane di alta qualità. Diversi anni fa ho collaborato con una istituzione del wellness acquatico, collegato alla balneologia tedesca, il dottor Bernd Hartmann, docente all’università di Friburgo. Nel nostro centro ricerche abbiamo a più riprese testato attrezzature acquatiche, rilevando che gli attrezzi più qualitativi, funzionali e affidabili erano italiani, di un’azienda leader in Europa. Forte di questa scelta, lavoro da anni seguendo i modelli di servizio di EAA, conseguendo grandi risultati sia come proposte offerte che come soddisfazione della clientela. Siamo Tedeschi e se una serie di soluzioni italiane è apprezzata è segno che stiamo scegliendo il meglio per ogni nostro ospite. EAA International è per me un riferimento tale che intendo importare il modello manageriale-tecnico di EAA, anche per fare sì che, Offenbuger Badbetriebs diventi il primo German EAA Official Center, per assicurasi gli standard elevati espressi dalla scuola italiana in ambito acquatico e wellness.

 La colorata zona acquatica ludica per i più piccoli.

La colorata zona acquatica ludica per i più piccoli.

Come esperta e preparata aquatic specialist, quali sono gli elementi distintivi di Offenbuger Badbetriebs che ognuno può scoprire e apprezzare? Un suo parere anche sulla parte hospitality?

Senza ripetere quanto ha indicato Stefan Schürlein, un elemento che ci differenzia molto è il grande servizio ristoro che assicuriamo nella zona piscina coperta; ristorante accessibile anche dalla sauna. L’ospite ha un’ampia possibilità di scelta di bevande e food. Un servizio eccellente, che coniuga benessere fisico con quello sensoriale: puntiamo molto sulla nuova ed attrezzatissima cucina, con l’obiettivo di avvicinare in futuro anche gente che venga solo per scoprire la nostra ristorazione. Magari per poi provare l’esperienza acquatica e wellness di Offenbuger Badbetriebs.

Grazie al suo training costante oggi è una EAA International Trainer e conosce molto bene gli stili acquatici tedesco e italiano: quali a suo parere sono le maggiori differenze fra loro e cosa il Tedesco chiede in piscina per essere veramente soddisfatto?

Gli standard italiani, che ho progressivamente compreso grazie a EAA, se ci riferiamo ai trainers, sono decisamente migliori; anzi, i migliori in UE. Sono stata presenter in diversi paesi, ma l’Italia come stile e metodologie è un gradino superiore. Direi perfetta e anche gli Istruttori italiani, almeno quelli che seguono gli eventi di EAA, hanno una marcia in più, con un carico di energia non comune fra i colleghi in Germania. I tedeschi adorano le aquabike, l’aquacyling, ma pure il fitness più basico, meglio se interpretato con attrezzi belli ed efficaci come Happy Flowers e Magic Aqquaball.

EAA/Aqquatix, secondo quello che, Offenbuger Badbetriebs ha indicato, è molto onorata di collaborare così strettamente con un complesso così bello e completa, tanto da avallare il progetto di Offenburger Badbetriebs Official Pilot Center: quali sono I suoi progetti per motivare, divertire, affezionare I suoi clienti/ospiti e per essere un riferimento per tutti gli aquatic specialist tedeschi che scopriranno la bellezza del vostro complesso wellness e il valore alto della partnership tedesco-italiana?

Noi siamo veramente felici di stringere questo accordo con EAA/Aqquatix! È probabile che durante le festività natalizie organizzeremo un inedito EAA Christmas Aquafitness weekend per i nostri ospiti-clienti; l’auspicio è che presenzino presenter e trainers italiani del valore di Andrea Gilardoni, Fabrizio Cantarini ed altri. Nel 2018, per dare forza al nostro piano strategico, intendiamo organizzare un’importante EAA convention, con l’obiettivo di dare vita al più grande evento in Germania. Noi puntiamo sulla formazione e tutti i nostri trainer sono cresciuti seguendo il modello italiano. è strategico per noi essere la sede di riferimento EAA per la Germania. Credo molto in questo matrimonio, perché noi parliamo il linguaggio della qualità e vogliamo legarci a chi professa questo credo con servizi e prodotti coerenti. Noi siamo grati per la fiducia che ci è stata data, ma siamo al contempo certi che solo così Offenbuger Badbetriebs potrà essere il numero uno in Germania.

Per scoprire online Offenbuger Badbetriebs: www.freizeitbad-stegermatt.de