Home / EAA Formazione / L’ECCELLENZA NEL FITNESS, di Andrea Gilardoni

L’ECCELLENZA NEL FITNESS, di Andrea Gilardoni

L’ECCELLENZA NEL FITNESS, di Andrea Gilardoni

TECNOLOGIA FRUIBILE E INTELLIGENTE, PER PERSONALIZZARE I PERCORSI E, CON UNA BUONA CAPACITÀ RELAZIONALE, EMOZIONARE E MOTIVARE OGNI ALLIEVO

Studi non più recentissimi elaborati da Piacentini su ricerche fatte utilizzando Aquabike e Aquatreadmill hanno permesso di definire un rapporto diretto tra velocità di esecuzione del movimento definita in RPM e frequenza cardiaca, Vo2max e produzione di lattato.

Lo stesso Piacentini ha elaborato una tabella utilissima che orienta l’istruttore che non dispone di altri mezzi a rapportare obiettivi individuali di fitness e velocità di esecuzione e quindi frequenza cardiaca.

Se si utilizzano modelli di Aquabike di nuova generazione che permettono di aumentare la resistenza della pedalata, l’istruttore può avvalersi di un ulteriore strumento di incremento del carico aumentando la resistenza al movimento. Lo stesso Piacentini ha elaborato un’altra ricerca utilizzando un primo modello di bike con incremento di carico a sole due posizioni min e max (come le Aquactive bike di prima generazione).

Il risultato, molto interessante è il seguente:

Se vogliamo proseguire nell’evoluzione della qualità delle proposte allenanti di fitness in acqua, non possiamo non prendere in considerazione la necessità di rilevare e registrare costantemente le frequenze cardiache dei nostri allievi nei futuri protocolli di allenamento acquatico.
La tecnologia attuale rende l’utilizzo del tradizionale cardiofrequenzimetro obsoleto e non adeguato. Esistono nuove attrezzature che non solo permettono la rilevazione e lettura, ma implementano il dialogo istruttore-allievi nel senso dell’accordo allenamento e obiettivi già descritto.

Oggi queste rilevazioni possono essere facilmente realizzate unendo due strumenti tecnici di grande valore:

BPM 3 BIKE + Sistema di monitoraggio Hosand

Bpm 3 Bike è più di un grande attrezzo, è un collegamento fondamentale ed irrinunciabile tra attività fisica, sistema motivazionale e relazionale. La bike di nuova generazione permette una precisa individuazione della target zone attraverso l’utilizzo di led luminosi, guidando l’allenamento dell’allievo in funzione dei parametri allenanti definiti con l’istruttore. L’allievo diventa autonomo nel proprio lavoro in acqua seguendo le indicazioni fornite, riesce a collegare l’intensità della fatica alla frequenza realizzata, impara a conoscere il suo corpo, metabolizza e realizza il raggiungimento degli obiettivi definiti.

L’ottenimento di un risultato non è l’azione di marketing di un istruttore chiacchierone, ma si basa su dati tecnici empirici, rilevati e registrati.

Il sistema di monitoraggio Hosand permette all’istruttore di guidare la classe in modo consapevole e scientificamente provato nel raggiungimento degli obiettivi, coinvolgendo visivamente ogni allievo attraverso la proiezione dei dati su monitor. La registrazione dei dati permette al tecnico di avere fonti certe e attendibili per la programmazione di micro e meso ciclo di ogni allievo, pur lavorando in training di gruppo. Le abilità di relazione e di comunicazione permettono all’istruttore di chiudere definitivamente il cerchio e di creare un programma di lavoro equilibrato e completo. La scientificità degli strumenti utilizzati, unita agli stimoli positivi ed emozionali dell’allenamento in acqua, permettono di definire un binomio colonna portante del fitness dell’eccellenza.

ANDREA GILARDONI - Master Trainer, Docente EAA e Responsabile Tecnical Advisor Dept.

Master AQUA BIKE - Advanced

OBIETTIVI

  • Approfondire aspetti biomeccanici e metodologici.
  • Acquisire le nozioni per gestire e diversificare l’allenamento con la bike acquatica.
  • Sperimentare la proprie competenze toriche e pratiche.

La parte pratica verrà svolta utilizzando le innovative AQUACTIVE BIKE e BPM BIKE, siglate AQQUATIX.